-->

mercoledì 28 settembre 2016

Recensione "Fotografie in Re Maggiore" di Claudia Bresolin!!!

E continuiamo con un altra autrice Self...
un romanzo per il quale avevamo fatto la presentazione quest'estate e che la nostra Debby ha letto e recensito per noi...
Venite a scoprire cosa ne pensa...


Titolo: Fotografie in Re Maggiore
Autore: Claudia Bresolin
Editore: Lettere Animate Editore
Genere: Narrativa Contemporanea
Formato: Ebook
Prezzo: 1,49 €
            0,99€
Pagine: 415
Data d'uscita: 2 Marzo 2016

Trama

Al centro di questo romanzo ci sono due giovani donne: Livia ed Elisa, e la loro amicizia. I loro caratteri sono come il bianco e il nero dei tasti di un pianoforte: diversi, opposti, ma che che insieme possono dar luogo ad un’armoniosa melodia. Le giornate di Livia trascorrono movimentate tra gli incontri semplici e appassionati con Mattia... e tra quelli irrinunciabili con Leo, un uomo ermetico che comunica con la sua musica, con i suoi gesti. Elisa è una fanciulla da romanzo inglese dell’Ottocento, ma nata nel secolo sbagliato. Al suo fianco c’è Andrea; l’amore vero, quello per sempre... ma è anche quello perfetto? Gli aperitivi, le serate al cinema, il tè di fronte a un libro e i tacchi alti sui sanpietrini lucidi di pioggia. Roma è la terza protagonista: la sua malinconia storica, ma anche una città fatta di traffico, appuntamenti e colloqui di lavoro.




RECENSIONE

Il romanzo è ambientato a Roma e parla della storia personale di due amiche: Livia ed Elisa, condividono lo stesso appartamento e la relazione che le lega arriva ad assomigliare ad un rapporto di sorellanza.
Livia è decisa a portare avanti da tre anni la sua condizione di amante di un famoso pianista sposato, e decide di farlo prendendo solo il meglio da questa situazione, senza inutili pretese, godendosi ogni attimo dedicatole dall’uomo che ama. La sua situazione si complica quando entra in gioco Mattia, maestro di tennis conosciuto per caso, che entra a far parte della sua vita in punta di piedi, tentandola con la semplicità di una relazione normale, “allo scoperto”. Ma non è detto che tutto quello che sia semplice sia adatto a lei, si intravedono nubi all’orizzonte…
Elisa ama il suo compagno, Andrea, da una decina di anni, se non vivono ancora assieme è solo perché in fondo non ne sentono il bisogno. È una cantante, ha studiato al conservatorio, ma si rende conto che da troppi anni si è adagiata, abituandosi al suo lavoro di commessa in un negozio di strumenti musicali. È convinta che dovrebbe puntare più in alto, si sente inferiore rispetto all’amica Livia, editor presso una rivista, e al compagno Andrea, che fa fin troppo spesso importanti viaggi di lavoro in Belgio. Inoltre ultimamente si sente sempre più nervosa a causa di questa situazione, e i continui litigi con Andrea la esasperano, sembra anche che lui le stia nascondendo qualcosa, certi suoi comportamenti in pubblico sono ambigui…
La teoria delle due ragazze si intreccia, e viene sempre raccontata in prima persona da entrambe.
L’autrice, Claudia Bresolin, ha avuto il coraggio di trattare ben due temi difficili riguardanti le relazioni a lungo termine: il tradimento e l’abitudine.
La parte del tradimento, vista dal punto di vista dell’amante, non è affatto trattata con superficialità, anzi: anche una persona come me, che aborra totalmente il tradimento, è riuscita ad immedesimarsi nelle paure e nei sogni di Livia.
Per quanto riguarda il tema dell’abitudine, Elisa prova sulla sua pelle ciò che segue il “vissero felici e contenti”, ovvero ciò che segue l’innamoramento folle e spensierato dei primi anni: il radicamento del rapporto e l’abitudine delle piccole cose.
È ben scritto, anche se ho notato più di qualche refuso e ripetizione. L’ho letto tutto d’un fiato in poco meno di una settimana, sicuramente ne consiglio la lettura!

(Recensione a cura di Deborah)


VALUTAZIONE


Risultati immagini per STELLINA  Risultati immagini per STELLINA  Risultati immagini per STELLINA  Risultati immagini per STELLINA


L'AUTRICE


Claudia Bresolin

Claudia Bresolin è (anche lei) una giovane donna romana, che vive da nove anni in Belgio, a Bruges. Linguista e insegnante di lingua italiana in Belgio s’interessa di letteratura, pittura e fotografia. Pubblica il suo romanzo di esordio con Lettere Animate, una casa editrice nata nel 2012 con la nonidea di essere una casa editrice, una realtà editoriale che cerca il dialogo tra editore, autore e lettore. 
Nel blog Claudia B Diario (http://claudiab-diario.blogspot.be/) il romanzo vive attraverso fotografie, musiche e dipinti.